11 aprile 2017. Lezione di Ilaria Bussoni e Raffaella Perna

Martedì 11 aprile si svolgerà un incontro/lezione dal titolo “Il gesto femminista”.

Martedì 11 aprile 2016
Ex Vetrerie Sciarra
Via dei Volsci 122
Aula 11, ore 15-18

Incontro / lezione di Ilaria Bussoni e Raffaella Perna
a cura di Ilenia Caleo e Aleksandra Jovicevic

Ricostruire la storia di un gesto, si può?
A partire dal testo Il gesto femminista. La rivolta delle donne: nel corpo, nel lavoro, nell’arte a cura di Ilaria Bussoni e Raffaella Perna, edito da DeriveApprodi, l’incontro si muoverà tra politiche del corpo, arti visuali e pratiche performative, in un momento in cui “femminismo” è di nuovo un pieno politico.

Un libro che parla di un gesto, e che è dunque un ossimoro. Perché un gesto non dice, non comunica, sta fuori da un linguaggio, ma sta dentro una lingua. La lingua di un segno. Come fare allora pensiero e archivio delle politiche del corpo? Come si sovvertono o ri-allestiscono immaginari e rappresentazioni corporee? Questioni metodologiche e epistemologiche condivise anche dagli studi sulla danza, il teatro, la performance.

A partire dalle molte fotografie di questo gesto, che hanno contribuito a formare l’iconografia e l’immaginario estetico del femminismo, il libro ripercorre in modo trasversale alcune esperienze di un movimento che si è configurato come la sfida più radicale alla cultura patriarcale delle società capitaliste. E che ha trovato espressione nell’azione e nella pratica politica, così come nei vari linguaggi artistici, dal cinema alla letteratura, dal teatro all’arte visiva e alle pratiche performative di Body Art.
Ilaria Bussoni lavora come editor presso la casa editrice DeriveApprodi, della quale è tra i fondatori. Filosofa di formazione, ha studiato e vissuto in Francia. Traduce, scrive di filosofia, arte e cinema e coordina il magazine online OperaViva.

Raffaella Perna è dottore di ricerca in Storia dell’arte e docente a contratto di Storia dell’arte contemporanea all’Università di Macerata. I suoi studi si sono concentrati sui legami tra la neoavanguardia italiana degli anni Sessanta e Settanta e la fotografia e sui rapporti tra arte e femminismo in Italia, argomenti a cui ha dedicato diversi saggi, conferenze, mostre e libri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...